La CDL cancella il reato di vilipendio alla bandiera

vilipendio alla bandieraEcco a cosa serviva l’ennesima forzatura sul capo dello stato, ricordiamo, quella di tenere le camere aperte 15 giorni in più del normale: “per terminare dei lavori incompleti” ed eccoli che iniziano a venire fuori. L’altro ieri mattina è stato cancellato il reato di villipendio alla bandiera. Tonnellate di merda su centinaia di migliaia di servitori dello stato che hanno giurato fedeltà alla repubblica, per fare un favore al secessionisita Bossi ed ai suoi…..tu dai una cosa a me, io do una cosa a te. Questa gente ormai sta esagerando, stanno svilendo arrogantemente tutte le regole democratiche conquistate in centinaia di anni di battaglie civili, di sangue e di sacrifici.
Ecco il vero volto di questa misera gentaglia…..ce ne ricorderemo il 9 di aprile.

Un pensiero su “La CDL cancella il reato di vilipendio alla bandiera

  1. BERLUSCONI IMPARA INCIVILE

    28/6/2006
    Niente vilipendio per bandiera Usa
    Senato boccia riforma Costituzione
    La bandiera americana si può bruciare senza rischiare conseguenze penali. Un emendamento alla Costituzione americana, che voleva introdurre il vilipendio della bandiera a stelle e strisce è stato sconfitto in Senato. Sarebbe bastato un voto in più per cambiare il risultato: la proposta ha ottenuto 66 voti contro 34, una preferenza in meno della maggioranza dei due terzi necessaria per modificare la Costituzione.

    La proposta era passata alla Camera lo scorso anno, ma il Senato ha deciso di bloccarne l’iter. L’emendamento era stato proposto dal senatore repubblicano Orrin Hatch, con questa formula: “Il Congresso avrà il potere di proibire la dissacrazione fisica della bandiera degli Stati Uniti”.

    L’emendamento voleva essere la risposta del Congresso a due sentenze della Corte Suprema, che nel 1989 e 1990 hanno stabilito che bruciare la bandiera e altre forme di vilipendio sono protette dal primo emendamento della Costituzione che garantisce la libertà di espressione.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...