Mai dire Ciro Falanga

Ciro Falanga era un deputato di Forza Italia eletto nel 2001 col Polo all’uninominale (con lista civetta collegata dal nome “Per l’abolizione dello scorporo e contro i ribaltoni”). E’ uno tosto, l’onorevole Ciro. Quando la maggioranza approvò la legge sul falso in bilancio respinse con forza le accuse della sinistra. ”Non è vero che si approva questo provvedimento per fare gli interessi di Berlusconi. Il vantaggio è per l’intera collettività”.
Ma ecco la storia. Un anno fa, il 16 marzo 2005, Ciro Falanga disse a chiare lettere: “Per me è inammissibile il cambio di casacca. Sono stato eletto con i voti della Casa della libertà. Per me sarebbe allucinante tradire questo mandato”. Ma c’era che sosteneva che si stava avvicinando a Mastella o ai Repubblicani della Sbarbati. Ciro Falanga, sempre a marzo, chiuse la polemica: “Il collegamento con questi personaggi di cui sgradisco i metodi mi offende”.

ANSA: E’ cominciato nell’aula del gruppo della Margherita alla Camera il vertice sulla legge elettorale con Romano Prodi, i segretari di partiti e i capigruppo dell’Unione di Camera e Senato. Prodi è stato tra i primi ad arrivare dopo Bordon e Castagnetti della Margherita, Violante e Angius dei Ds.
Al vertice non partecipano alcuni segretari impegnati fuori Roma (Rutelli a Venezia, Bertinotti a Strasburgo).
Sono presenti Piero Fassino, Enrico Boselli, Oliviero Diliberto, Clemente Mastella, Ciro Falanga (nella foto, n.d.r.) per i Repubblicani Europei, Dario Franceschini per i DL, Paolo Cento dei Verdi, Russo Spena di Rifondazione e i capigruppo dei vari partiti” (nota dell’agenzia Ansa, 29 settembre 2005, ore 17.03).

Non ci potevamo credere.

Abbiamo letto e riletto i nomi nella speranza di un errore. Invece, purtroppo, non ci sbagliavamo. Si trattava proprio di lui: Ciro Falanga. Ma chi è costui?

Ciro Falanga, avvocato di Torre Annunziata (Na) è uno dei primi riciclati del centrodestra passato al centrosinistra. Eletto in Forza Italia, con una lista collegata che si chiamava – per scherzo del destino – “Per l’abolizione dello scorporo e contro i ribaltoni”, è transitato nel centrosinistra.

Rifiutato da Mastella, ha trovato accoglienza presso i Repubblicani Europei di Luciana Sbarbati. Così spiegava, il 5 settembre scorso, al “Corriere della Sera”, i motivi della sua scelta: “Ho fatto più riunioni con Luciana Sbarbati in due mesi che con i dirigenti di Forza Italia, in quattro anni. E poi… insomma, perché non devo avere la possibilità di dire ‘Presidè, a me questa canzone di Apicella mi fa schifo’?”.

Com’è possibile che questo signore partecipi addirittura a un summit dell’Unione di importanza fondamentale, come quello sulla legge elettorale? Uno che, fino a poco tempo fa, sedeva su uno scranno parlamentare di Forza Italia, votava tutte le leggi ad personam per Berlusconi, sosteneva gli attacchi contro la magistratura e il sovvertimento della Costituzione, oltre a consentire la cancellazione del falso in bilancio dal Codice penale.

Com’è possibile?

Qualcuno dei nostri leader sarà di sicuro arrossito al cospetto di Falanga, mentre si svolgeva il vertice dell’Unione. Noi speriamo che sia andata così.

Arrossire, qualche volta, farebbe bene, vero Luciana?

6 pensieri su “Mai dire Ciro Falanga

  1. Incredibile la velocita’ con cui cambiano bandiera certi personaggi! Maledetti mangiapane a tradimento e vergogna anche per coloro che aprono le porte in cambio di una manciata di voti.
    Ciao

    Mi piace

  2. non conosco Ciro Falanga, ma conosco il figlio, mamma mia che ti combinerei Vincenzo Falanga… è troppo da mangiare …. troppo bello…peccato che non lo avrò mai, perchè non credo sia possibile dal momento che non credo che tu sia come me-a buon intenditore poche parole). Comunque la mattina quando ti vedo in giro Vincenzo Falanga (ogni tanto ci incontriamo algdp) volentieri vorrei ….non posso dirti quello che farei…altrimenti si capisce chi sono…ma penso che lo sai.

    Mi piace

  3. è meglio puntualizzare che il neo senatore Falanga è artefice di molti provvedimenti presentati al senato impostati su grande giustizia, non ultimo il ddl 580 in materia demolizioni case abusive, un provvedimento che finalmente mette giustizizia,., che finora ha colpito sopratutto la povera gente , mantenendo in piedi affari super speculativi ecc.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...