Nani e ballerine al governo, terza puntata: la topolona Elvira “miss tacco 12”

Dopo la ministra velina, la sottosegretaria sado maso, assurge agli onori della cronoca un’altra “letteronza/modella delle libertà” a conferma che ormai si è al ridicolo completo con questa gente. E’ assolutamente evdiente come si sono “nominati” ( e non eletti) al parlamento, personaggi che che più che per loro caratteristiche peculiari di capacità, il capo supremo le ha nominate per la loro avvenenza. Siamo alla frutta. Questo è il momento più basso dal dopoguerra ad oggi.

«Non sono Alice nel Paese delle meraviglie. Quando ho accettato di essere candidata al Parlamento italiano ero ben consapevole che, se eletta, avrei dovuto sfidare tante diffidenze, anche maliziose. Ho trent’anni, una laurea in economia, un master e cinque anni di esperienza fra l’ufficio stampa di un partito e la redazione di un mensile: conosco bene le regole di Dagospia e del sistema mediatico. Se vengo dipinta come “topolona”, “pin-up di Montecitorio”, “miss Parlamento” oppure “onorevole tacco 12”, non posso che sorridere». Inizia così la lettera che Elvira Savino, deputato del Pdl, ha inviato al sito Dagospia, diretto da Roberto D’Agostino che riporta sull’home page alcune foto della Savino definendola appunto “topolona” e “pin up di Montecitorio”.

Continua la lettura…<!–


–>

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...