PD, deriva senza fine; ora il bollito Rutelli vuole allearsi con dei cadaveri

Pd, Rutelli dà la scossa a Veltroni
“Cambiare agenda e alleanze”

Pd, Rutelli dà la scossa a Veltroni "Cambiare agenda e alleanze"Rutelli con Veltroni

Parte da Montecatini il tentativo di Francesco Rutelli di trovare un nuovo spazio nella politica italiana dopo la sconfitta nella corsa a sindaco di Roma. Nella località termale toscana, l’ex vicepremier del governo Prodi ha chiamato a convegno i “Coraggiosi”, ovvero la componente di “destra” del Partito democratico.

Malgrado un sostegno di forma (“Siamo qui per aiutare e sostenere Veltroni”) dal palco Rutelli non ha risparmiato gli attacchi al segretario. Al primo posto naturalmente il problema delle alleanze. Non è un mistero che l’ex sindaco di Roma punta a rafforzare i connotati “moderati” del Pd, puntando a un rapporto privilegiato con i centristi dell’Udc. Il partito, ha sottolineato, ha quindi il compito di “riformulare alleanze perché siano durature e non solo occasioni elettorali di cui ci si debba pentire dopo pochi mesi”.

“Ha fallito la lunghissima coalizione dell’Unione – ha aggiunto – ed è entrata in crisi dopo neppure tre mesi la coalizione più breve di questo quindicennio”, quella con l’Italia dei Valori. I democratici devono quindi “imboccare una strada politica forte e chiara” in cui “il nostro collante non può essere più l’antiberlusconismo”. Servono quindi “alleanze di nuovo conio”, ma “prima si fa il nuovo conio e conseguentemente vengono le alleanze”.

“Il Pd nasce – ha proseguito Rutelli – per fare l’agenda di questo paese. E’ impensabile che rimanga fermo immaginando una crisi di consenso nei confronti di Berlusconi che spiani la strada a un suo ritorno secondo l’idea che ‘via lui tocca a noi’. No, non ci sono scorciatoie, spetta al Pd scrivere l’agenda per cui gli italiani debbano appassionarsi, dividersi, fino a condividerla”. “Non bisogna perdere tempo – ha messo ancora in guardia – e mettere in campo gli shock inevitabili per cui Veltroni ha ricevuto la nostra fiducia. Noi siamo qui per aiutare e sostenere Veltroni e io ho fiducia che dimostrerò di saperlo fare”.

<!–
OAS_RICH(‘Middle’);
//–>


“Ci dobbiamo occupare – ha aggiunto – dei grandi temi del nostro tempo”, in primo luogo ambiente, sicurezza, potere di acquisto del ceto medio, e “se c’è questa agenda penso che in poco tempo il Pd diventerà maggioranza” e “naturalmente nasceranno le alleanze, anziché quelle troppo lunghe e purtroppo fallite della passata legislatura e quelle brevi e già in crisi più recenti”.

Ancora più esplicito su questo tema, l’intervento a Montecatini del “coraggioso” Renzo Lusetti. “Le opposizioni in Parlamento sono tre, bisogna cominciare a sperimentarle”. E “le amministrative possono essere un buon banco di prova per alleanze di nuovo conio, perché non proviamo a Bologna ad allearci con l’Udc?”. “Bisogna cominciare a costruirle oggi queste alleanze – ha concluso – e dare un po’ di pepe alla nostra azione”.

Le rinnovate attenzioni per il momento non sembrano scaldare però i centristi e soprattutto nel capoluogo emiliano trovare un’intesa appare quanto mai difficile, visto che la condizione posta dal partito di Casini pare essere la testa del sindaco uscente Cofferati. “Con Rutelli e ‘i coraggiosi’ – spiega il deputato bolognese dell’Udc Gian Luca Galletti – condividiamo molte riflessioni sulla situazione politica e sui problemi del Paese. Certo sarebbe bello che questo dialogo partisse da Bologna presentando una candidatura alternativa a quella di Cofferati che ha portato la nostra città alla paralisi e al degrado”.


(12 luglio 2008)

2 pensieri su “PD, deriva senza fine; ora il bollito Rutelli vuole allearsi con dei cadaveri”

  1. Ma questo ha ancora la faccia di parlare?Non ha capito che ha Roma non ha vinto la destra ma ha perso lui??Anche se la destra avesse candidato Er Canaro,avrebbe vinto ugualmente.E adesso il signorino si sente ancora in grado di dare lezioni?Caro Veltroni,poi non dar la colpa a Grillo o alla Guzzanti se tanta gente come me,che ho votato a sinistra per piú di trent´anni,ormai é arrivata a schifare il PD….

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...