Cagnetta salva neonato abbandonato

Il piccolo accudito insieme ai cuccioli

Il padrone del cane ha poi avvertito la polizia. Il bambino è in discrete condizioni ed è stato affidato alle autorità

«La China», la cagnetta che ha salvato un neonato a Buenos Aires. (Daniel Forneri)
«La China», la cagnetta che ha salvato un neonato a Buenos Aires. (Daniel Forneri)

Come la leggendaria lupa capitolina, una cagna argentina di otto anni ha salvato un neonato di pochi giorni. Il piccolo era stato abbandonato in un campo vicino ad una baraccopoli di Buenos Aires; «la China» – questo il nome dell’animale, letteralmente sassolino ma anche fortuna – è riuscita a trasportarlo nella sua cuccia, a circa 50 metri di distanza, e lo ha accudito insieme ai suoi cuccioli appena partoriti.

«ACCUDITO CON DELICATEZZA» – Il padrone del cane, un 27enne, ha poi avvertito la polizia e ora il bambino – che pesa circa quattro chili ed è in discrete condizioni di salute – è stato affidato alle autorità. Secondo quanto si legge sul quotidiano argentino Clarin, la cagnetta avrebbe spinto con delicatezza il bambino fino alla cuccia senza afferrarlo con i denti, perché non sono stati trovati segni di morsi sul piccolo. Il bambino, che presentava solo leggeri escoriazioni, è stato salvato da una morte certa che altrimenti sarebbe sopraggiunta per ipotermia. Il calore dei cuccioli e della China, invece, l’hanno protetto. Cuore di mamma.

23 agosto 2008

Un pensiero su “Cagnetta salva neonato abbandonato”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...