Scontro frontale nel PD: Parisi attacca Veltroni

Siamo alla guerra interna nel Partito Democratico, una guerra che sul piano politico e prospettico, rischia di mandare in frantumi il loft Veltroniano, con buona pace di tutti e per un rapido ritorno – prima delle Europee – alla situazione partitica precedente il monster Gad-Fed-Ulivo-Unione-PD che nella sua mutazione genetica ha prodotto una creatura che oggi è impossibile definire “democratica”.

Il j’acuse ai vertici del PD più violento viene proprio da Arturo Parisi che oggi , dalle pagine del Corriere della Sera accusa “Ma con quale coraggio Veltroni si permette di dimenticare che tra le ‘bellissime’ parole del Pd e i ‘pessimi’ fatti degli altri, nel nostro partito a latitare sono proprio i ‘fatti’?”. Secondo l’ex ministro della Difesa, si legge nella lettera pubblicata dal Corriere, il Pd e’ un partito “senza democrazia”, visto che “la democrazia diretta dei nostri elettori e’ servita solo per eleggere il segretario alle primarie e la rivendicazione di questa investitura serve solo a metterlo al riparo dal successivo esito del voto alle elezioni”.

Insomma l’ex-Ministro della Difesa ha usato l’artiglieria pesante per iniziare a demolire Veltroni e il suo Partito Democratico con una accusa neanche tanto velata di “mancanza di democrazia” e dove manca la democrazia nascono le dittature… anche nel Partito Democratico.

http://www.ecodelpalazzo.com/scontro-frontale-nel-pd-parisi-attacca-veltroni.htm

3 pensieri su “Scontro frontale nel PD: Parisi attacca Veltroni”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...