Sono 20 anni…

Il sogno di tre quarti degli italiani.

Sono 20 anni che cerco di capire come mai vi siano così tanti elettori che danno il loro consenso al pedonano Silvio B., un amico dei mafiosi, piduista, ad personam, puttaniere, corruttore, ladro e amico del latitante contumace Bottino Craxi; ancor di più sono 20 anni che cerco di capire quali interessi abbiano questi idioti a difenderlo oltre che votarlo, questi piccoli mezzi uomini che lo idolatrano e ne vorrebbero scimmiottare le gesta, che nella vita vorrebbero prendere sempre la scorciatoia, essendo nulla più che cialtroni che vivono di luce riflessa e che discendono da coloro che votarono a suo tempo Mussolini ed ancor prima che diedero il lasciapassare a re, papi e cardinali.

Un popolo di miserabili, da sempre, questi come loro avi. Un popolo di schiavi senza schiena. Tutti grandi uomini a parole, pseudo imprenditori ultra liberisti che di questa parola si riempiono la bocca, ignorandone il vero significato, confondendolo con il concetto ben più basso di impunità. Sono coloro che vorrebbero sempre passare col rosso e quando sorpresi in flagrante, corrompere le autorità per passarla liscia. Gente poco incline alle regole ed al rispetto per gli altri. L’egoismo che passa come ideologia politica.

Sono 20 anni che cerco di capire il quoziente intellettivo dell’elettorato destrorso e sul perchè questi credono che tutti coloro che sono contro le dittature ed i totalitarsmi siano comunisti. Ma il Q.I. di questi genialoidi è facilmente riscontrabile nelle facce dei partecipanti a manifestazioni tipo come quelle di Pontida o alle ampolle dell’acqua del Po, solo li ci si può rendere conto del perchè e della sostanza in termini di materia grigia di questa gentaglia. Li dove il vuoto sotto pressione fatto a nulla cosmico, ha sostituito i valori e gli ideali; calciatori e veline hanno preso posto nei cuori e nelle menti dei cialtroni di turno li dove sarebbero dovuti albergare ben altri personaggi a mo di rifermenti socio culturali del nostro tempo.

Sono 20 anni appunto di berlusconismo e di mediasetnazismo, li dove il “Piano di rinascita democratica” dell’eversore piduista Licio Gelli, ha trovato nel suo sostenitore primario piena applicazione dei suoi intenti dittatoriali col sorriso, e si sa, alcune cose alla plebaglia fascistoide fai prima ad infilargliele in culo che a fargliele entrare in testa.

Pasquale Caterisano

 

 

Sono 20 anni….

Un pensiero su “Sono 20 anni…”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...