Berlusconismo mondiale: i repubblicani americani e la corsa verso l’estremismo

Guardare i vari dibattiti presidenziali del partito repubblicano è stata un’esperienza illuminante. Da tempo, negli ultimi anni, è diventato ovvio come ci sia un mutamento profondo dentro il partito. Ancora negli anni ’70, aveva un certo numero di politici moderati, spesso conservatori nelle questioni economiche ma piuttosto progressisti su altre materie: diritti civili, diritti delle donne, protezione dell’ambiente. E molte leggi erano approvate con voti di tutti e due i partiti. Sembrano passati anni luce, ma nel 1971 il presidente Richard Nixon, ultraconservatore e anti-comunista di ferro, creò The Environmental Protection Agency, l’ente che tutela l’ambiente. Propose un programma per garantire una terapia a tutti i tossicodipendenti e propose perfino un salario minimo per tutte le famiglie americane – una cosa che, se la proponesse Barack Obama, la nostra destra attuale griderebbe che si sta riformando l’Unione Sovietica.

Quarant’anni dopo, il partito repubblicano è quasi irriconoscibile. Cercando di corteggiare il cosiddetto Tea Party, quasi tutti i candidati stanno facendo una corsa verso la “lunatic fringe” (l’estemismo lunatico).

Con l’eccezione di Mitt Romney, gli altri candidati sono semplicemente impresentabili. Newt Gingrich, ex leader repubblicano, dice che vorrebbe sbattere in galera gli autori della riforma bancaria passata dall’amministrazione. La riforma è blanda e non molto efficace, ma contiene alcuni aspetti decenti. Ma la religione del mercato è tale – nonostante il collasso del nostro sistema – che mettere le mani sul sistema bancario, per Gingrich, è considerato un reato.

Continua… In un altro paese – Blog – Repubblica.it.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...