My amatriciana.

Ecco la mia personale versione dei mitici bucatini all’amatriciana.

INGREDIENTI:

  • Amore
  • Passione
  • Bucatini Fara S. Martino o equivalenti
  • Pomodoro pelato S. Marzano
  • Guanciale affumicato (il più caro che c’è)
  • Cipolla di Tropea I.G.P.
  • Peperoncino di Soverato
  • Aceto Balsamico Tradizionale di Modena (quello originale!)
  • Riduzione di brodo di manzo (demi glace o equivalente)
  • Olio ExtraVergine di oliva gentile (Ligure o del Garda)
  • Pecorino Sardo stagionato.
  • Sale, zucchero, pepe Q.B.

Tagliate a strisce corpose il guanciale e mettetelo a soffriggere con poco olio, quando si sarà abbrustolito toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte. Gettate il grasso sciolto e nella stessa padella, aggiungete altro poco olio nel quale farete soffriggere la cipolla a fiamma bassa e un poco di peperoncino; una volta cotta la cipolla, reincorporate il guanciale e sfumate il tutto con l’aceto balsamico. Aggiungetevi il pomodoro pelato, la riduzione di brodo/demi glace (va bene anche questo  ), salate pepate, zuccherate e lasciate cuocere per 10 minuti, giusto il tempo di cuocere i bucatini e saltare il tutto con un poco di acqua di cottura. Mettete il pecorino solo alla fine e mai in padella se no si scioglie e fa il filo.

Buon appetito.

PS: questa è la mia versione, non mi rompete le palle che non è l’originale, lo so già, ma questa è meglio dell’originale.

Un pensiero su “My amatriciana.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...