“Aspettando Godot”, il portale grillino di democrazia diretta che non arriverà e le sue possibili disastrose conseguenze.

Attivistiiiii...tiè!!!
Attivistiiiii…tiè!!!

La messa in opera della piattaforma di condivisione di idee e strumento per votare le proposte, era il caposaldo finale per  fare diventare adulto il M5S, nonché per consolidare del lavoro di anni ed anni di moltissimi attivisti in tutt’Italia. Il giro di boa necessario per il definitivo salto di qualità, il mantra finale che tutti aspettavano come l’arrivo del messia.

Da sempre promesso e più volte rimandato, il famoso “portale” di democrazia diretta, è stato definitivamente annullato con un semplice post, delegittimando e sconfessando centinaia di attivisti che avevano lavorato e speso soldi su questo progetto.

Grillo e Casaleggio se la sono cavata in poche righe, stracciando anni di speranze di avere finalmente un  movimento davvero serio e democratico. Le loro vere intenzioni egemoniche e dittatoriali sono venute fuori in maniera palese.

Questo spartiacque segna l’avvio dell’implosione del M5S e della sua definitiva disfatta. Già in molti denotano palesi segni di nervosismo a riguardo.

Finora il M5S ha usufruito di un’apertura di credito a gratis, fatta di impegno degli attivisti per portare voti e consenso, in cambio di un partito politico davvero democratico. Ora gli stessi attivisti ed ancor di più gli elettori, vorranno passare all’incasso e troveranno ben poco oltre ai soliti slogan ed alla solita demagogia che ha stufato tutti.

Non si può vivere del consenso che deriva solo dalla disfatta degli altri. Perché gli altri, alla fine, il consenso lo ottengono lo stesso nonostante tutto.

Questa storia della cassazione della piattaforma ha deluso definitivamente tanti attivisti. Si è voluto tirare troppo la corda dando ascolto solo a “yes man” e baciapile vari che godono del consenso e del supporto della pancia peggiore del movimento.

Ora la corda della fiducia si è spezzata in maniera serissima e sarà dura per il duo delle meraviglie continuare a prendere in giro attivisti ed elettori.

Pasquale Caterisano

Un pensiero su ““Aspettando Godot”, il portale grillino di democrazia diretta che non arriverà e le sue possibili disastrose conseguenze.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...