EPIC FAIL; riVoluzione, M5S, la stai facendo male

Inutile dire che il grosso dei quasi nove milioni di elettori che aspettavano dal movimento 5 stelle un cambiamento vero, sono di certo rimasti delusi dalle pochezze dei grillini in parlamento.

Incapaci di un minimo senso della realtà, i miracolati del grillo, sono rimasti prigionieri dei loro no a tutti ed a tutto, alla stregua di un Bertinotti o di un Pecoraro Scanio qualsiasi, perdendo tutti i possibili treni atti a dare una mano per far uscire il paese dalla melma in cui è caduto per colpa di 20 anni di consociativismo degenere.

In questi mesi abbiamo assistito a performance di ogni genere che hanno superato di gran lunga il limite del ridicolo e spesso anche del patetico. L’azione politica del M5S è risultata un povero coacervo di demagogia e populismo della peggior specie.

Sempre in contraddizione con loro stessi, sono arrivati al limite in questi giorni, con le elucubrazioni mentali del parlamentare egiziano con le sopracciglia rifatte e del “boia chi molla”, slogan fascista, da parte di uno che precedentemente era noto alle cronache per aver fatto un “Dj Set” alla camera dei deputati.

Inutile ricordare le precedenti performance in merito a sirene, microchip, complotti e scemenze varie da parte dei miracolati a 5 stelle, così come quelle dei loro caporali da guardia Messora ecc. che ne pilotano l’azione per conto di Casaleggio e Grillo.

Chiedo agli attivisti pentastellati che ancora ragionano, di farsi un esame di coscienza e pensare che il tollerare ed il giustificare certi comportamenti come gli ultimissimi di Sorial e Tofalo, furono lo stesso percorso che portò all’aberrazione del periodo nazi-fascista. Tollerare toni sempre più alti e beceri, e giustificare l’ingiustificabile, così iniziarono sia il fascismo che il nazismo che presero il potere a furor di popolo.

Faccio appello ai cosidetti “dissidenti” parlamentari; sembra siano una trentina circa, di muoversi ad uscire, perchè stanno indirettamente avallando tutto ciò. Loro sanno che non hanno la benchè minima possibilità di incidere per cambiare le cose in quel gruppo, perchè nel M5S non vi è democrazia ma decidono tutto Grillo e Casaleggio. Quindi la giustificazione del rimanere per tentare di cambiare dall’interno non vale e non è mai valsa, era e rimane una scusante bella e buona.

Voi che avete a cuore la democrazia, la tolleranza ed il rispetto, convinti di una necessaria fase di riforme, sappiate che queste si devono fare in democrazia e col consenso dell’elettorato. Elettorato che ad oggi ha voltato le spalle a Beppe proprio per certi atteggiamenti già visti in passato e dei quali si è tutti un bel po stufi.

Questa legislatura sta per finire e voi siete ancora sodali di Sorial e Tofalo, come di Bernini e Sibilia. Quand’è che ve ne renderete conto?

Pasquale Caterisano

4 pensieri su “EPIC FAIL; riVoluzione, M5S, la stai facendo male”

  1. la notizia buona, è che quelli come te son rimasti soli come i cani, ti consiglio di non scrivere più niente quando sei ubriaco

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...