L’orchestrina del Titanic degli agenti di assicurazioni analogici

bkjhay8hkzsi

Ogni qual volta che vi è un dato o una notizia relativa all’aumento della penetrazione del mercato digitale in assicurazioni, si assiste a delle smodate reazioni tra il patetico ed il ridicolo da parte di moltissimi colleghi agenti di assicurazioni che ritengono che nulla cambierà, e che il loro felice mondo rimarrà quello di 10 anni fa per sempre.

Gente che ignora il cambiamento oggi, così come ha ignorato la crisi che in Italia vola ormai verso l’ottavo anno consecutivo, forti delle loro certezze prematurate con scappellamento come fosse Antani.

Sono quelli del “S’è sempre fatto così”, sono quelli delle rendite di posizione trentennali e del mantenimento del loro orticello dello status quo. Alcuni ti sfidano pure dicendoti che si segneranno quello che hai scritto per poi ridicolizzarti da qui a breve ^_^

Poverini, hanno lo stesso atteggiamento dell’orchestrina del Titanic che continuava a suonare mentre la nave affondava. Sono quelli che, incapaci di cambiare, ti scaricano addosso la colpa del procurato allarme per il solo fatto di averli avvertiti.

A quando un bel ferro di cavallo od un corno rosso per allontanare gli uccelli del malagurio? nell’ex bel Paese della Divina Provvidenza e dello Stato bancomat di caste e corporazioni, nel tracollo dei dati macroeconomici rispetto alla realtà del mondo che galoppa senza l’Italia, l’unica àncora di salvezza di molti agenti sembra quello di additare all’untore di turno sotto forma di portatori insani di notizie sulla realtà dei fatti a nome cambiamento digitale, esorcizzandola così col rituale delle tre scimmiette.

Roba da caccia alle streghe, in una sola parola: medioevo.

 

Pasquale Caterisano

Un pensiero su “L’orchestrina del Titanic degli agenti di assicurazioni analogici”

  1. Dietro certi atteggiamenti, credo si nasconda l’ansia di chi non ha voluto adeguarsi ai cambiamenti del mercato del lavoro che richiede aggiornamenti continui, della crescita del risparmiatore più alfabetizzato finanziariamente e che esige interlocutori capaci di indicargli una molteplicità di soluzioni, del saper interpretare gli scenari economici complessi e in continuo mutamento. L’implementazione digitale è solo un ulteriore fattore di ansia

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...