L’insurtech arriva pesantemente in Italia sparigliando il mercato

Se…

Genertel dichiara di avere 2 milioni di clienti,

Allianz direct ex Genialloyd dichiara di averne altrettanti,

Prima. it dichiara di avere un milione e mezzo,

Facile. it dichiara di averne 3 milioni.

Mettendo pure il caso che quelli di facile sono assorbiti in parte dai primi due, e tenendo conto che in Italia esistono altre quattro o cinque dirette abbastanza forti, possiamo certamente affermare che vi sono già perlomeno 6/7 milioni di persone che acquistano assicurazioni on-line.

Vediamo quest’anno cosa succede con l’arrivo di WeFox che utilizzerà anch’essa un sistema ibrido con i consulenti sul territorio.

Da questi numeri e dati di fatto, si evince che l’insurtech in Italia, sebbene agli albori, è già una realtà consolidata che non potrà che aumentare a dismisura nei prossimi anni.

Cosa faranno le compagnie tradizionali per arginare questa ondata?

Probabilmente molte delle medio-piccole saranno costrette ad accorparsi fra di loro o saranno acquistate dai player più grossi.

Di certo sta per finire un epoca quella delle rendite di posizione da RC auto e vivacchiamenti vari in piena mediocrità abbastanza diffusa.

È finalmente arrivato il momento delle vere competenze e capacità reali di stare sul mercato.

Chi sarà il più bravo si porterà a casa in breve tempo enormi fette di mercato e attenzione che non stiamo parlando solo di RC auto.

Anche gli intermediari (anzi, specialmente gli intermediari), dovranno porre attenzione enorme a queste dinamiche se non vogliono perdere grossa parte del loro business.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...