Collaborazione con facile.it

facile partner network

In questo articolo spiego perchè sarebbe bene per moltissimi colleghi assicuratori creare un rapporto di collaborazione con la piattaforma facile.it

Molti di loro nutrono forti dubbi sulla collaborazione con facile.it che è a conti fatti il primo comparatore di polizze auto italiano.

Questo perchè troppi assicuratori sono legati solo a logiche del passato.

Nei colleghi dominano paure, incertezze, dogmi, terrorismo psicologico e bias cognitivi.

Il sentito comune su facile.it è:
  • Non pagano provvigioni ma solo parte della fattura di consulenza al cliente
  • Non ci sono rappel ed incentivi
  • Contattano loro i miei clienti e me li portano via
  • Non c’è supporto, è solo online
  • Le polizze fatte con loro non mi creano portafoglio
  • Eccetera eccetera…

In realtà molte di queste riserve mentali sono davvero delle scuse puerili senza senso per giustificare a se stessi il proprio immobilismo.

Andiamo a smontarle una ad una:

1) Non pagano provvigioni ma solo parte della fattura di consulenza al cliente

Non è vero, in quanto per ogni singola polizza ed in molti casi per singole garanzie o gruppi di garanzie, vengono pagate delle quote fisse che sono difatto delle provvigioni extra che si vanno ad aggiungere a quella della fattura di consulenza al cliente. Queste quote sono ottimi incentivi extra da parte del comparatore  facile.it Partner Network.

2) Non ci sono rappel ed incentivi

Vengono poste in essere gare di produzione istantanee appena ci si iscrive,  sia su base mensile che su altre basi temporali e di produzione (trimestri, anni, al raggiungimento di…).  Le gare ad incentivi di facile.it sono spesso molte di più e più remunerative di quelle di moltissime compagnie sul mercato italiano.

3) Contattano loro i miei clienti e me li portano via

No non lo fanno. Se così fosse non si spiegherebbero i maggiori incentivi e provvigioni negli anni successivi al primo relativi agli indici di retention. Siccome loro sono un broker e non una compagnia, i colleghi più scettici potrebbero sempre adottare semplici misure di protezione dei loro clienti dai contatti all’esterno del rapporto con facile.it

4)  Non c’è supporto

Falsissimo. Nel rapporto con facile.it Parnter Network si ha un supporto costante e continuativo sia dal proprio referente commerciale che dai ragazzi supercompetenti che fungono da account nelle emissioni ed incassi. Tutti partecipano in aiuto agli assicuratori con un sempre maggiore appoggio per far vendere di più i partner del network facile.it

5) Le polizze fatte con loro non mi creano portafoglio

Al contrario, come già detto, la retention è supportata ed incentivata con sempre più maggiori indici commissionali totali. Personalmente sono stato di recente ad una loro convention dove hanno dimostrato incontrovertibilmente che la commissione totale media già fin dal primissimo anno e senza particolari impegni produttivi, può superare tranquillamente il 21% medio di provvigioni. E negli anni successivi aumenta con il naturale aumento produttivo derivante dalla collaborazione con Parnter Network facile.it

6) Eccetera eccetera… appunto sono solo dicerie e paure ataviche inculcateci dal fatto che fino ad oggi gli assicuratori hanno goduto di rendite di posizione oggi difficilmente replicabili in un mondo che cambia e va verso la digitalizzazione totale (vedi banche).

Oggi le Compagnie non garantiscono piu queste rendite anche a causa dell’abolizione del tacito rinnovo e dell’obbligo di disdetta quindi la volatilità dei portafogli RC auto è aumentata a dismisura fino ad arrivare in molti casi al 35/40% del totale.

Senza contare che con un pool così ampio di compagnie a disposizione con facile.it è un poco  più difficile che la volatilità del proprio portafoglio possa aumentare così tanto, appunto perchè gli sbilanciamenti tariffari li possiamo ricollocare immediatamente all’interno delle compagnie di piattaforma nel caso di sperequazione tariffaria di una singola compagnia.

Inoltre la piattaforma di comparazione facile.it, proprio per come è strutturata, è un eccezionale strumento di difesa dagli attacchi della concorrenza. Ad avere una collaborazione con facile.it Parnter Network si possono dormire difatto sonni più tranquilli.

La verità e che ancora troppi colleghi sono tuttora schiavi dei “ricatti” delle compagnie su assunzioni e flessibilità tariffaria (“ti do la flessibilità auto se mi fai “tot” di tcm”) in combutta con gruppi agenti e sindacati.

Ecco quindi spiegato semplice perchè questa piattaforma di comparazione  Facile.it Parnter Network è meglio e più conveniente in assoluto di qualsiasi singola compagnia per la RC auto ed ecco perchè tutti i colleghi dovrebbero iniziare a vedere le cose in maniera differente da come hanno fatto finora (cappello in mano a chiedere l’elemosina della flessibilità al proprio ispettore).

Ed ecco anche perchè a conti fatti il digitale a questo punto, da concorrente spietato, diventa partner e collaboratore e non solo per difendere il proprio portafoglio, ma anche per aumentarlo (per chi ne è capace).

Pasquale Caterisano
www.funnelrcauto.it

La Luce della Scienza e del Progresso debelleranno la religione, Male Assoluto del mondo

Sol Invictus

PASQUALE CATERISANO BLOG

Sol Invictus

Come tutti gli anni, in occasione delle ricorrenze di fine dicembre, è bene fare un ripasso sui veri significati dei festeggiamenti che andiamo a celebrare, tutti riconducibili alla celebrazione della rinascita del sole in occasione del solstizio d’inverno e non già sulla presunta nascita di un bambino che avrebbe dovuto salvare il mondo.

Ecco un breve elenco degli dei pagani simboleggianti la festa del sole che sconfigge le tenebre, intorno alla data del solstizio d’inverno.

Il dio Tammuz unico figlio della dea Ishtar nell’antica Babilonia;

il dio Oro nell’antico Egitto;

il dio Mithra, noto con l’appellativo di salvatore nell’antica Persia;

il dio Quetzalcoalt, nell’antico Messico.

il dio Bacab, che si credeva messo al mondo da una vergine di nome Chiribirias, nello Yucatan;

il dio Huitzilopochtli, nell’antico regno azteco;

il dio Freyr, in Scandinavia;

il dio Bacco, nellantica Grecia;

il dio Adone, nell’antica

View original post 270 altre parole

DALLA FESTA DELLA RINASCITA DEL SOLE AL NATALE CRISTIANO

PASQUALE CATERISANO BLOG

Il Cristianesimo è riuscito a trasferire a sé tali pratiche religiose, modificando la “nascita del sole” con la “nascita di Cristo”, e la “luce solare” con la “luce divina del Figlio di Dio”. Il sincretismo si compì lentamente, finché la notte tra il 24 e il 25 dicembre, cioè la “nox postsolstiziale” che coincideva con l’occasione in cui ormai da secoli si festeggiava una luminosa genesi astrale, divenne anche la notte della nascita di Cristo. Insomma tra il IV° e il V° secolo la Chiesa romana, preoccupata dalla straordinaria diffusione dei culti solari e soprattutto dal mithraismo, che con la sua morale e spiritualità, non dissimile dal cristianesimo, poteva frenare se non arrestare la diffusione del vangelo, pensò di celebrare nello stesso giorno del Natale del Sole (Sole Invictus) il Natale del Cristo, come vero Sole.

View original post 1.342 altre parole

Se va bene ok, e se va male?

UnipolSai Como

La stragrande maggioranza degli italiani dai 35 ai 50 con figli, non ha una polizza sulla vita.

polizza vita a como, proteggi i tuoi cari, infortuni malattiaEppure sono nel pieno della loro attività lavorativa, di crescita dei figli (istruzione, attività, vacanze) e degli acquisti fondamentali (casa, auto ecc.) per una famiglia.

E se all’improvviso succedesse qualcosa di tragico che non gli permetterebbe più di effettuare queste attività quotidiane?

Tutti ci pensano almeno una volta per pochi secondi, ma poi scacciano subito via questi “brutti pensieri”, perchè rovinarsi la giornata? meglio pensare alla pianificazione del nuovo acquisto (a rate) per natale: l’i-phone 14 oppure il 95 pollici 3D a schermo curvo.

Tanto le cose brutte succedono sempre agli altri, oppure nei film in tv o al cinema. Ognuno è dotato del proprio personalissimo “piano provvidenziale” (la santa provvidenza di superstiziosa cultura popolare, con annessa toccatina alle parti basse), al posto di quello “previdenziale” ovvero di una pianificazione che preveda una…

View original post 378 altre parole

GLI AGENTI UNIPOLSAI RICONOSCIUTI COME I MIGLIORI DAI CONSUMATORI ITALIANI 

La rete di Agenzie UnipolSai ha ricevuto un importante riconoscimento dai Clienti e dai Consumatori italiani.

L’Istituto Tedesco di Qualità Finanza, che conduce da anni indagini sulla soddisfazione della clientela in diversi settori di mercato, informa che in ambito assicurativo alla Rete Agenziale UnipolSai, viene attribuito il riconoscimento di “Migliori in Italia per il Servizio”.

Breve considerazione sull’energia pulita

Sfruttando solo l’uno per cento del vento avremmo risolto i problemi di accaparramento di energia di tutta la nostra civiltà.

Allo stesso modo, sfruttando un millesimo del deserto del Sahara ci approvvigioneremmo di tutta l’energia necessaria in un anno a tutto il pianeta, visto che in una sola ora di sole a quelle latitudini c’è l’energia necessaria per un anno per tutto il pianeta.

Tutto ciò senza emettere Co2. Invece insistiamo con carburanti fossili che inquinano e arricchiscono i beduini medievali dell’Islam ed i loro amici. Per non parlare del pericolosissimo nucleare e le sue scorie millenarie.

Dobbiamo cambiare modo di pensare a noi stessi come ospiti e non sfruttatori del pianeta, prima che questo esaurisca tutte le sue risorse.

È necessaria una presa di coscienza collettiva in tal senso, in maniera tale da essere tutti uniti e far valere le buone idee e non solo e sempre gli interessi di parte. Cambiamo paradigma.