L’elenco dei reati per i quali il pluripregiudicato criminale sequenziale a nome Fabrizio Corona è giustamente detenuto in galera

Giusto per sfatare la vulgata popolare del: ” KE KORONA PER DUE FOTO E IN CALERA E LI ASASINI STRAKOMMUNITARI ZINCARI RON SONO LIBBERI!11″

Corona criminale pluripregiudicato

  • Aggressione a pubblico ufficiale: condanna definitiva al risarcimento (2002-2009)
  • Infrazioni al codice della strada (2007-2009)
  • Processo Vallettopoli per estorsione (2007-2013)
  • Arresto, domiciliari (2007) e rinvio a giudizio (2008)
  • Caso Lapo Elkann, Francesco Coco e Adriano: condanna definitiva a 1 anno e 5 mesi di reclusione (2009-2011)
  • Caso David Trezeguet: condanna definitiva a 5 anni di reclusione (2010-2013)
  • Fuga in Portogallo e l’arresto: condanna definitiva a 7 anni e 10 mesi in continuazione (2013)
  • Banconote false: 1 anno e 6 mesi in continuazione (2008-2009)
  • Bancarotta fraudolenta e frode fiscale: condanna definitiva a 3 anni e 10 mesi (2008-2013)
  • Corruzione: condanna definitiva a 1 anno e 2 mesi (2007-2013)
  • Ricettazione
  • Diffamazione a mezzo stampa
  • Caso Barbara d’Urso (2010)
  • Truffa
  • Caso Baratto: 9 mesi in primo grado (2010-)
  • Caso Castaldo (2011-)
  • Violazione di domicilio: risarcimento e ritiro della denuncia (2011-2014)
  • Appropriazione indebita: pagamento dei danni e ritiro della denuncia (2011-2013)
  • Oltraggio a magistrato e falsa testimonianza (2013-)
  • Detenzione d’arma da fuoco: 5 mesi e 20 giorni in appello
  • Violazione delle misure cautelari
  • Filone di Taranto: 5 mesi in primo grado
  • Filone di Lanciano: 25.000 euro di multa
  • Evasione fiscale
  • Periodo d’imposta anno 2004: condanna definitiva ad 1 anno di carcere (2014)Fonte: Wikipedia.

Matteo destrutturato

Ancora una volta si è rivelata incontrovertibile la celebre sentenza di Abramo Lincoln: “potete ingannare tutti qualche volta e qualcuno per sempre, ma non riuscirete mai a ingannare tutti per sempre”. Di conseguenza, breve la vita felice di Matteo Renzi; il giovanotto che pretendeva di menare per il naso all’infinito la pur sfiancata (oltre che di bocca buona) pubblica opinione italiana. E che la recente tornata elettorale ha drasticamente ridimensionato; dopo i trionfalismi effimeri dell’anno scorso, con l’oltre 40 per cento dei voti incassato nella consultazione europea. La breve vita – dunque – dell’ennesimo virgulto di quello star system (sul macchiettistico) in cui è precipitata la politica italiana dopo l’avvento di Silvio Berlusconi; il quale continua tuttora a calcare la scena, nonostante un’inquietante mummificazione che lo ha trasformato in manichino da Museo Grévin, solo grazie alle rendite mediatiche a propria disposizione.   Continue reading Matteo destrutturato

10 buoni motivi per partecipare al Social Media Marketing Day 2015 #SmmDayIt

Tra poco più di una settimana, il 25 giugno  2015, ci sarà la terza edizione nazionale del ‘Social Media Marketing Day’ #SMMdayIT nella sede de IlSole24Ore. Ci sono ancora posti in Sala Collina (l’Auditorium è già al completo).
www.social-media-marketing-day.web-marketing-manager.it/2015 

Social media marketing Day 2015 Andrea Albanese
Il format è identico a quello degli anni scorsi: 16 temi (20’ di intervento e 10’ di Domande e Risposte dal pubblico e via Twitter).
L’hashtag di riferimento è #SMMdayIT e l’account che useremo per raccontare l’evento è @SMMdayIT

ECCO 10 BUONI MOTIVI PER PARTECIPARE   Continue reading 10 buoni motivi per partecipare al Social Media Marketing Day 2015 #SmmDayIt

Scenari futuri del mercato delle assicurazioni RC auto online

assicurazioni online, rc auto, polizza economica,

Nell’attuale fase di enorme cambiamento nella distribuzione assicurativa, settore notoriamente poco incline all’innovazione, si sta affacciando sul mercato “motors” una vera e propria rivoluzione dettata dalla tecnologia via web.

Nei prossimi anni il modello distributivo basato solo sulle agenzie assicurative tradizionali sarà messo in forte crisi; già da alcuni anni si stanno verificando migliaia di chiusure di agenzie di piccole dimensioni e gestite a livello familiare senza innovazione nel servizio (Fonte studi IVASS).

Il mercato delle assicurazioni integrato col web è in Italia ancora agli albori e coperto per il solo 10% del totale, contro il 30/35% degli altri paesi europei evoluti. Si tratta di un settore (quello delle sole assicurazioni online) che a regime (7-10 anni) avrà la quota di mercato di circa 10 miliardi di euro l’anno. (Fonte studi IVASS).

Come da indagine Ivass, i soli comparatori italiani erogano attualmente circa 13 milioni di preventivi l’anno, con un tasso di conversione del 5%, che moltiplicato per il premio medio rc auto di 413 € netti l’anno, dà un totale di poco meno di 270 milioni di euro intermediati.

Questi sono solo una piccola parte delle vendite online che avvengono per il grosso dei loro volumi, tramite vendita diretta senza l’intermediazione dei comparatori; in totale ad oggi il mercato online delle assicurazioni via web è di circa 2 miliardi di euro l’anno.

Più in generale l’e-commerce in Italia ha svolto e svolge tuttora il ruolo di una vera ricetta anticrisi.

L’e-commerce in Italia vale oggi oltre 15 miliardi di euro e per tutto il 2015/2016 il commercio elettronico registrerà una crescita continua ed in continuo aumento.

In totale, negli ultimi quattro anni e in corrispondenza dei periodi di recessione che hanno provocato l’abbassarsi di miglia di saracinesche, l’e-commerce ha registrato in Italia oltre il 25%
di crescita del fatturato complessivo con un numero di acquirenti attivi che sono raddoppiati, passando dai 9 ai 18 milioni sempre nello stesso periodo.

(Fonte: Osservatorio eCommerce B2C Netcomm Politecnico di Milano).

Brava Misura, i primi crackers senza olio di palma

E’ il primo prodotto senza olio di palma che vedo sui banchi dei supermercati, l’ho subito preferito ad altri prodotti della concorrenza! brava Misura.

palm oil free, senza olio di palma

La distruzione delle foreste per realizzare coltivazioni di palma, è un’operazione che provoca irrimediabili danni all’ambiente, agli animali come gli oranghi e alla biodiversità. La palma da cui si estrae questo olio è coltivata soprattutto in Indonesia e Malesia. Per produrre quest’olio però vengono distrutti molti spazi di foresta tropicale. È il caso delle ultime foreste dell’isola di Sumatra. Qui, in Indonesia vivono oranghi, elefanti, tigri e rinoceronti a cui pian piano viene sottratto spazio vitale. Tanto che degli stessi animali in dieci anni solo rimasti solo a poche centinaia di esemplari. Così l’Indonesia perde foreste, lo dicono i numeri: 50 anni fa il territorio dell’Isola di Sumatra era ricoperto per l’82 per cento di foreste. Nel 95 la percentuale era scesa già al 52 per cento e si pensa che si azzererà entro il 2020.  Continue reading Brava Misura, i primi crackers senza olio di palma

Social Media Marketing & assicurazioni

Anche gli assicuratori devono utilizzare i social media per fare business.social media marketing assicurativo assicurazioni

Anche un’agenzia assicurativa deve impostare corrette attività online per svolgere le sue attività di promozione sul web.Prima di tutto ci vuole un buon sito sul quale gli utenti devono approdare e poi il social media marketing che ha lo scopo di attirare gli utenti sul sito, spingerli in agenzia e fidelizzarli per rendere il rapporto fra cliente ed agente, empatico e naturale, oltre che per cercare di aumentare le vendite.

Proprio per questo motivo è nato su linkedin un gruppo apposito che parla di Social Media Marketing assicurativo un settore dal quale sarà difficile prescindere in futuro sia per farsi conoscere che per impostare vere e proprie iniziative di marketing diretto dei propri servizi e prodotti. Sempre più assicuratori diventano così “social” attribuendo a questo canale l’importanza dovuta sia oggi che in special modo in futuro.  Continue reading Social Media Marketing & assicurazioni

COMUNICATO STAMPA UNITA’ REPUBBLICANA: “Onorevole Berlusconi: giù le mani dal Partito Repubblicano!”

Qualcuno informi l’Onorevole Berlusconi che il Partito Repubblicano esiste e non da oggi, bensì dal 1895 e che è sempre stato, dal Risorgimento in poi, il più autorevole rappresentante di quella sinistra laica e democratica che, pur sempre minoranza, ha segnato le tappe decisive della crescita civile di questo Paese: dalla nascita dello Stato unitario, all’avversione alla monarchia, dalla sempre ferma opposizione al fascismo alla nascita della Repubblica. Nella storia dell’Italia repubblicana si è sempre posto alla guida delle grandi riforme strutturali, basterà ricordare: la liberalizzazione degli scambi, l’adesione al Patto Atlantico, la riforma agraria, l’intervento straordinario nel Mezzogiorno, il lungo impegno per la nascita del centro-sinistra e successivamente per l’allargamento della base democratica della vita politica italiana. Uomini del Partito Repubblicano hanno segnato la storia e la vita di questo Paese. Da Giuseppe Mazzini a Napoleone Colajanni, a Giovanni Conti a Randolfo Pacciardi, a Carlo Sforza, a Ferruccio Parri, a Ugo La Malfa, a Oronzo Reale, a Giovanni Spadolini, a Bruno Visentini. Una lunga storia di lotte politiche e di uomini coraggiosi alla quale Silvio Berlusconi è completamente estraneo. Si tenga la sua Forza Italia, un partito dal nome calcistico adatto alla sua dimensione e lasci stare i repubblicani e il Partito Repubblicano.

UNITA’ REPUBBLICANA
Associazione politica per l’Italia della ragione
Piazza D’Ara Coeli, 12 – 00186 Roma email: unitarepubblicana@gmail.com

Dico la mia spesso e volentieri

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 8.064 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: